Ritorna ad una visualizzazione normale
 

La tiroide scende in piazza

Invia ad un amico
stampa
 
18/04/2010 La tiroide scende in piazza
Autore: Ufficio Comunicazione Interna

 

"EDUCAZIONE ALLA SALUTE. VALUTAZIONE ECOGRAFICO - FUNZIONALE DELLA PATOLOGIA NODULARE TIROIDEA"

 

Gentile Signora / Egregio Signore,

l'AME (Associazione Medici Endocrinologi), La Divisione di Medicina Generale / Endocrinologia dell'Azienda Integrata Ospedaliera - Universitaria di Verona e il Servizio di Endocrinologia dell'Ospedale "Sacro Cuore - Don Calabria" di Negrar (VR) organizzano questa iniziativa con la collaborazione, preziosa e insostituibile, del Laboratorio Analisi, della Radiologia dell'Azienda Integrata Ospedaliera - Universitaria.

Lo scopo è quello di dedicare una giornata di educazione alla prevenzione della patologia nodulare tiroidea. Questa condizione clinica è di frequente riscontro: si stima che interessi il 4-7% della popolazione di età compresa tra i 30 e i 60 anni, nelle aree geografiche a normale contenuto iodico, ma aumenta dopo i 60 anni ed in particolare in alcune zone montane e pedemontane. Si tratta di patologia generalmente benigna che, tuttavia, in circa il 5% dei casi potrebbe nascondere un tumore. Una visita specialistica, un'ecografia del collo e una valutazione ormonale sono gli strumenti basilari per una diagnosi precoce, la quale rappresenta la migliore garanzia per un tempestivo ed efficace intervento terapeutico.

Medici, Infermieri e Volontari delle Strutture Sanitarie summenzionate Le chiederanno pochi dati clinici (in osservanza della tutela della privacy), Le effettueranno (se lo vorrà) un prelievo ematico per la valutazione di indici ormonali endocrinologici e La sottoporranno all'esame Ecografico della Tiroide, il tutto gratuitamente.

Precisiamo che l'Ecografia Tiroidea non ha valenza diagnostica ma viene effettuata esclusivamente con lo scopo di verificare, nella popolazione, la presenza di patologia nodulare tiroidea.

Lei avrà anche l'opportunità di chiedere materiale informativo ai rappresentanti dell'Associazione Patologie Endocrine (APE) presenti in loco.

Successivamente Le verrà spedita a domicilio una sintesi di quanto emerso dagli accertamenti effettuati, da consegnare al Suo Medico Curante.