Ritorna ad una visualizzazione normale
 

Progetto Europeo Crossing Bridges

Invia ad un amico
stampa
 
17/07/2012 Progetto Europeo Crossing Bridges
Autore: [Ufficio Comunicazione Interna]

Si è concluso a giugno 2012 il progetto europeo Crossing Bridges.

Crossing Bridges è un progetto co-finanziato dalla Commissione Europea che ha coinvolto 13 Paesi Europei (Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Olanda, Polonia, Slovenia, Regno Unito, Galles). Il partner leader del progetto è EuroHealthNet (Belgio), mentre per l'Italia il partner è l'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata (AOUI) di Verona (Regione Veneto).

Il principale obiettivo del progetto era aiutare il settore della Sanità pubblica ad ottenere una maggior efficacia nel promuovere la salute, in linea con l'approccio "Health in All Policies - Salute in tutte le politiche" (HiAP) sostenuto dalla Commissione Europea (2006, EU Council).

È ormai chiaro quanto sia fondamentale adottare un approccio intersettoriale alla promozione della salute per ridurre concretamente le ineguaglianze. Tuttavia questa rimane una sfida assai complessa da giocare sul campo. Risulta infatti difficile rendere evidente ad operatori ed esperti di settori altri da quello sanitario la ricaduta del proprio operato in termini di salute e rendere percepibili e apprezzabili i vantaggi derivanti da un approccio intersettoriale alla salute.

Grazie al progetto Crossing Bridges è stato possibile sviluppare degli strumenti pratici per poter inserire efficacemente l'approccio "Health in All Policies - Salute in tutte le politiche" (HiAP) nei piani sanitari dei Paesi partecipanti. Tramite una specifica indagine, sono stati analizzati esempi di metodologie HiAP di provata efficacia nei Paesi Europei. In Italia sono stati selezionati ed esaminati un progetto ministeriale ed un progetto della Regione Veneto.

Nel gennaio 2012, un esperto della Regione Veneto ha avuto la possibilità di partecipare ad un corso per formatori in HiAP tenutosi in Olanda. Durante questo corso è stato sviluppato un modello formativo sul capacity building dal titolo "Il raggiungimento di un vantaggio reciproco per la Salute e l'Equità nella Salute" e sono state apprese metodologie da trasmettere e replicare a livello locale. Di conseguenza, il 12 ed il 28 marzo 2012, sono stati realizzati due specifici eventi formativi presso AOUI-Verona. Gli eventi, che hanno visto la partecipazione di esperti dell'OMS e della Regione Veneto, hanno rappresentato un'ottima opportunità per fare il punto e tracciare le prospettive di lavoro in Italia rispetto alla strategia HiAP, sia a livello nazionale che regionale.

 

Il prodotto finale del progetto è rappresentato da un report che fornisce le indicazioni strategiche ed operative per i Paesi che intendono promuovere efficacemente la salute attraverso l'approccio HiAP.

Infine, il progetto ha un'elevata rilevanza sul piano strategico, in quanto l'approccio HiAP sta divenendo - anche in virtù dell'attuale situazione sociale ed economica - uno strumento fondamentale nel promuovere la salute nella popolazione applicando una prospettiva multisettoriale.

 

Per maggiori informazioni

Sito web del progetto:

http://www.health-inequalities.eu/health-inequalities/Crossing_Bridges.html

AOUI Verona: dott. Pierpaolo Benetollo, referente del progetto per l'Italia.

Per ulteriori informazioni: crempe@ospedaleuniverona.it